Gli addominali nel golf

a cura del Dr. Umberto Miletto

Certamente nel golf la fascia addominale costituisce una delle aree del corpo maggiormente sollecitate durante la produzione dello swing. In questo senso dunque un allenamento specifico rivolto a questi muscoli può contribuire sostanzialmente ad aumentare l’efficacia e la solidità dei vostri colpi.

Quello che voglio presentarvi è un primo programma adatto a soggetti principianti della preparazione atletica. In questo programma d’allenamento dovrete allenare gli addominali due volte a settimana, ed in ogni giorno d’allenamento avrete tre esercizi da eseguire con un classico 3×15, mantenendo questo programma per una durata specifica di quattro settimane.

Il lavoro da fare è molto semplice: prima di tutto dovrete scaldarvi, e certamente la cosa migliore sarà quella di scaldarvi con circa 15 minuti di corda. Successivamente andrete a fare gli addominali e, come detto, gli esercizi del primo giorno d’allenamento saranno di tre tipi: il crunch, il crunch inverso e la bicicletta.

Precisamente gli esercizi verranno eseguiti in questo modo:

1a. crunch, 3 serie da 15, recupero di un minuto tra ogni serie;

1b. crunch inverso, 3 serie da 15, recupero di un minuto tra ogni serie;

1c. bicicletta, 3 serie da 15 ripetizioni per lato, recupero di un minuto tra ogni serie.

Quanto sopra rappresenta il primo giorno d’allenamento. Nel secondo giorno d’allenamento andrete invece a fare altri tre tipi di esercizi, da eseguirsi sempre con il classico schema di 3 serie per 15 ripetizioni ciascuna. In particolar modo andrete a fare: il crunch a braccia tese, il doppio crunch e il ponte a terra.

Precisamente gli esercizi verranno eseguiti in questo modo:

2a. Crunch a braccia tese, 3 serie da 15, recupero di un minuto tra ogni serie;

2b. Doppio crunch, 3 serie da 15, recupero di un minuto tra ogni serie;

2c. Ponte a terra (esercizio isometrico per lavorare con la fascia profonda dell’addome) 3 serie mantenendo la posizione per 40 secondi.

Questi sono gli esercizi che dovrete eseguire nel vostro primo programma d’allenamento. Quello che vi consiglio infine è di terminare la seduta d’allenamento con esercizi a corpo libero che vadano ad interessare un po’ tutto il corpo, quindi: squat, affondi, piegamenti a terra e trazioni.


Buon allenamento!

By |2018-04-24T15:55:39+00:00Ottobre 30th, 2017|Preparazione atletica|